Masullas: la porta del Monte Arci

Masullas, un piccolo borgo di 1200 anime nel cuore della Marmilla, sorge a 129 metri di altitudine a sud del Monte Arci, situato in una delle zone più belle dell’omonimo Parco Regionale.

Terra accogliente, un territorio ricco di tradizioni, bellezze naturali, storia e archeologia. Una comunità in cui si possono trovare reperti storici, sapori e profumi vigorosi e la cordialità tipica degli ambienti rurali, fatta di piccoli gesti e di un grande senso dell’ospitalità. Racchiuso nelle rigogliose vallate della Marmilla, Masullas da sempre stupisce per l’importanza del suo patrimonio culturale.

Vivere Masullas significa rimanere incantati dal verde degli ulivi, dal cielo stellato sopra il campanile, le distese di colline intorno alla valle, respirare il profumo dell’aria calda, del fieno, dell’erba ingiallita dal sole.
Significa lasciarsi trasportare dai sapori dei piatti tipici e lasciarsi viziare dall’abbraccio avvolgente dei suoi abitanti.
Masullas è rossa, vitalità ed energia, proprio come il Melograno, frutto che simbolizza il paese. Masullas è un borgo ospitale, in cui tutti gli abitanti si vogliono bene e accolgono gli ospiti con un sorriso e in cui  i visitatori vengono considerati “nuovi cittadini”, alla scoperta di un mondo antico e ammaliante.

News/Eventi

  • "Pedras et Sonus Jazz Festival Parte Montis" : concerto di Zoe Pia e Bebo Ferra il 19 agosto a Masullas

    19/08/2018 - Si terrą a Masullas, nel meraviglioso scenario del cortile di Casa Salis, la seconda tappa del "Pedras et Sonus - Jazz Festival Parte Montis" con il concerto di Zoe Pia e Bebo Ferra

  • MasullEstate 2018

    15/07/2018 - Un ricco programma di eventi per animare le piacevoli notti masullesi: arriva MasullEstate 2018!

  • Masullas festeggia Sa Gloriosa

    29/06/2018 - La Comunitą Ospitale di Masullas si prepara a festeggiare la sua Patrona "Sa Gloriosa".

  • 5° Concorso MasullasinFiore 2018

    07/04/2018 - 5° Concorso MasullasinFiore 2018: il Comune di Masullas ed il CEAS Masullas- Parte Montis invitano la comunitą ospitale ad abbellire il paese con l'utilizzo dei fiori.